La Terra Santa di Credenti e Perplessi

Viaggio in Israele accompagnati dal teologo Vito Mancuso

dal 21 al 28 ottobre 2020 ( 8 giorni / 7 notti )

Schermata 2020-01-30 alle 18.22.04

«La Terra Santa non è santa per tutti allo stesso modo. Per alcuni lo è per la fede, per altri lo è per la cultura, per altri per la storia e la politica, per altri ancora è santa tanto quanto lo sono altri luoghi sacri dell’umanità. Questo viaggio è pensato per tutte queste disposizioni della mente e del cuore verso l’antichissima terra di Israele: si rivolge sia a chi vuole conoscere le radici storico-geografiche della propria fede, sia a chi ha un approccio solo culturale verso i territori culla della spiritualità occidentale. Si rivolge ai credenti, ai curiosi, ai perplessi, scommettendo persino sull’arricchimento reciproco durante gli otto giorni e le sette notti del viaggio. Il deserto, le oasi, il Mar Morto: ovvero la primordialità primitiva degli elementi naturali. Il Muro del pianto, il Monte Sion, la Città di Davide: ovvero i luoghi sacri dell’ebraismo. Nazaret, il Monte degli Ulivi, il Santo Sepolcro: ovvero i luoghi sacri del cristianesimo. La Spianata delle Moschee, la Cupola d’oro, la Cupola dell’Ascensione: ovvero i luoghi sacri dell’islam. Yad Vashem: ovvero la sacra memoria della storia del ‘900. Natura, storia religiosa e storia politica si fondono in un’unica totalizzante esperienza alla ricerca di sé, delle proprie radici e delle proprie inquietudini». (Vito Mancuso)

Info e prenotazioni LA TERRA SANTA DEI CREDENTI E DEI PERPLESSI

Prenotazioni al sito GeaWay [Link]

Programma:

LA TERRA SANTA DEI CREDENTI E DEI PERPLESSI